Ciao a tutti e bentornati sul “Il Quadernino” che vi presenta una delle applicazioni/sito web che più mi sta dando soddisfazione nell’ultimo periodo. Oggi vi parlo di Fiverr un sito web di Marketplace, disponibile anche come applicazione per iOS e Android, e io personalmente uso quasi esclusivamente l’ applicazione, dato che di solito vengo contatta tramite messaggio e mi metto d’accordo con il cliente tramite messaggio per poi iniziare a lavorare al computer.

IMG_0531

 

Ma ora passiamo a parlare di come funziona questo Fiverr. Prima di tutto come registrarsi. La registrazione é semplicissima, possibile attraverso l’account di Facebook o di Google, e una volta completata la nostra scheda utente, con le nostre esperienze e competenze, possiamo iniziare a creare il nostro primo annuncio o Gigs, come viene definito sul sito.

Per ogni Gig potremmo deciderne il prezzo, il tempo di consegna e creare delle opzioni con supplementi di prezzi per una consegna veloce e per revisioni extra. Scegliamo un immagine per l’annuncio e cosa il cliente ci deve inviare per iniziare a lavorare e pubblichiamo. Se qualcuno è interessato ci potrà contattare e potremmo metterci anche d’accordo su prezzi e tempi differenti rispetto a quelli dell’annuncio e quindi potremmo creare delle offerte personalizzate per ogni occasione. Potremmo fare tutto ciò gratuitamente, anche se il sito offre un account Premium.

Oltre ai nostri annunci, potremo scrollare le richieste dei possibili clienti nella sezione “Buyer Request” e candidarci alle richieste che corrispondo alle nostre competenze. Su Fiverr si può trovare e offrire qualunque tipo di competenza e una volta creata un’offerta per il cliente i soldi sono “assicurati” e non si rischia di veder sparire il nostro furbetto senza che esso ci abbia pagato.

La mia esperienza con Fiverr é molto positiva, e posso dire che dopo una settimana ho già iniziato a vedere risultati e vengo contattata spesso tramite l’applicazione. Ovviamente la competizione é spietata ma, soprattutto all’inizio, posso consigliare di competere sul prezzo e la velocità del lavoro. I propri guadagni rimarranno fermi per un paio di settimane, per motivi di sicurezza e controlli, ma poi sarà possibile ritirare le somme guadagnate tramite bonifico o PayPal.

Voi avete già provato Fiverr oppure questo articolo vi ha incuriosito e volete tentare? Qualunque sia la vostra esperienza mi piacerebbe sapere la vostra opinione e vi invito al prossimo aggiornamento de “Il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...