Ciao a tutti e bentornati su “Il Quadernino” che vi informa del cambio delle regole di roaming in Europa valide dall’inizio di questo anno.

Secondo il piano “roaming like at home” varato dal parlamento europeo ed entrato in vigore dal 1 gennaio 2019, gli utenti europei potranno godere di ulteriori vantaggi nell’utilizzo del cellulare sul suolo comunitario.

Niente più roaming

Uno dei vantaggi migliori è l’utilizzo del proprio abbonamento telefonico anche all’estero, dato che tutte le compagnie telefoniche sono stati obbligate a offrire a tutti gli utenti comunitari lo stesso piano tariffario che utilizzano nel loro paese d’origine. Detto in parole povere, quando si viaggia all’estero, potremmo utilizzare il piano tariffario che utilizziamo in Italia, almeno per quanto riguarda chiamate e messaggi.

Lo stesso non vale per l’utilizzo dei giga. Quando ci troviamo in un paese dell’unione potremmo utilizzare solo un determinato numero di giga gratuitamente, ovvero quelli che il nostro abbonamento paga. E utilizzo il verbo pagare, perché il numero dei giga che possiamo utilizzare gratuitamente, viene calcolato secondo una formula matematica partendo dal costo del nostro abbonamento (per chi volesse calcolarsi nel dettaglio il costo dei propri giga all’estero, questa è la formula: costo della tariffa (senza IVA) : 6 (ovvero costo di una giga all’estero) x 2 ). Con l’entrata in vigore del piano “roaming like at home” quest’anno i giga utilizzati all’estero hanno un costo inferiore rispetto all’anno scorso, e questo costo andrà abbassandosi nei successivi due anni.

Io vivo in Germania e di conseguenza ho un piano tariffario tedesco e viaggiando spesso anche solo per tornare a fare visita alla famiglia in Italia, devo ammettere che questa “unificazione” dei piani tariffari sul suolo europeo si rivela sempre molto utile, dato che negli ultimi anni ho avuto sempre meno problemi. Per fare un esempio pratico, l’anno scorso il mio piano tariffario anche in Italia mi ha permesso di utilizzare senza problemi i dati cellulare, e senza pagare un solo euro in più.

Quindi che dire, anche il mondo della telefonia si sta unificando sempre di più sul territorio europeo, portando enormi vantaggi soprattutto a chi molto spesso viaggia per lavoro o piacere. Spero che accoglierete anche voi questa notizia in modo positivo, non dimenticate di dirmi la vostra e vi invito, come al solito, al prossimo aggiornamento de “Il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...