È passato un anno dall’uscita di Avengers:Infinity War è una delle frasi più citate del film è quella che riguarda Thanos, il titano pazzo, parlare con una versione della piccola Gamora subito dopo il famoso schiocco di dita, che ha spazzato via dall’universo metà della popolazione. La piccola Gamora si rivolge al padre e gli chiede:”ci sei riuscito?”, il titano pazzo le risponde di sì e la bambina continua “quanto ti è costato?”, a questo punto Thanos risponde “tutto”. Ciao a tutti e bentornati su “Il Quadernino” che, non parlerà degli Avengers ma di quanto a volte costano le nostre scelte.

Tutti abbiamo sogni e obiettivi e per raggiungerli facciamo delle scelte, che a volte ci piacciono altre invece le facciamo contro voglia. Ma vi siete mai fermati a chiedervi se ne vale la pena? Se devo rispondere personalmente, no.

Siamo come Thanos?

Da qualche mese ho iniziato seriamente a pensare di poter lavorare tramite internet come freelancer e da allora non mi fermo un attimo. Lavorando 8 ore, quando torno a casa spesso mi metto di nuovo d’avanti a un computer per continuare a lavorare ai miei progetti. È estenuante ma devo ammettere che mi sento soddisfatta. Quando vado a dormire e mi rendo conto di non aver fatto abbastanza, inizio a sentirmi a disagio.

Tutto questo lavoro sembra mi stia portando da qualche parte, ovvero sempre più vicina al mio obiettivo. Una soddisfazione reale potrebbe arrivare già questo weekend, quando finalmente pubblicherò il mio romanzo giovanile su Amazon, e spero che questo sia solo l’inizio. Ma cosa mi sta costando?

La scorsa settimana sono riuscita a parlare a telefono con una mia amica. Non riusciamo più a sentirci molto per via di questo percorso che ho deciso di seguire e lei mi ha chiaramente detto che non era tanto delusa ma soprattutto preoccupata e che forse avrei bisogno di riposarmi di più. È quasi una settimana che ripenso alle sue parole e credo che da una parta abbia ragione, ma dall’altra so che potrei davvero raggiungere il mio obiettivo e, una volta arrivati, diventerà tutto più semplice. Non dovrei più fare un lavoro che non mi piace e potrei lavorare 8 ore solo a quello che mi interessa e che mi soddisfa, dal punto di vista lavorativo.

Lo so che non tutti la pensano così, ma io ci ho pensato. Ho fatto la cosiddetta lista dei pro e i contro e per me i pro sono nettamente superiori ai contro. Ma voi che ne pensate? Quali scelte siete disposti a compiere per raggiungere un vostro obiettivo? Fareste le stesse scelte di Thanos? Fatemi sapere che ne pensate qui sotto nella sezione commenti e per chi abbia già visto Endgame, come la sottoscritta, niente Spoiler random. Grazie per aver essere arrivati alla fine e vi invito al prossimo aggiornamento de “Il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...