Ultimamente sto attraversando un periodo in cui non ho molta voglia di stare tanto al computer per via del caldo che mi toglie le energie. Credo di non essere l’unica a soffrire questa situazione, anche se molti magari ne soffrono in momenti diversi e per diverse ragioni, ma sono sicura che tutti passiamo dei momenti in sembra che non abbiamo nemmeno le forze per alzarci dal letto. Ciao a tutti e bentornati su “il Quadernino” che vuole condividere con voi alcuni pensieri su come superare queste fasi.

Mindset e lavoro

Personalmente sono una persona che soffre molto le alte temperature che mi portano, a dire la verità, molta sonnolenza che si traduce in una voglia malsana di passare tutto il giorno sul divano a sonnecchiare, al massimo guardando la tv o provando a giocare a qualche videogioco. Sono consapevole che tutto ciò é malsano per la mia attività, per il mio blog, per il mio lavoro online e anche per la mia creatività in generale, dato che la mia postazione al computer diventa veramente bollente in questo periodo, anche con il supporto di ben due ventilatori.

Quindi per superare queste difficoltà ho escogitato un metodo che può sembrare un po’ banale, ma fidatevi vi mette nella condizione mentale giusta. Ma perché parlo di condizione mentale? Molti atleti prima di una competizione o anche molti attori teatrali, visualizzano nella loro mente come si dovrebbe svolgere secondo loro la performance in modo da arrivare preparati mentalmente all’atto pratico, gestendo così il nervosismo e superando le proprie insicurezze. Questo ci fa capire come una giusta preparazione mentale ci possa aiutare a superare dei limiti fisici o emotivi. Lo stesso vale per me, anche se in modo leggermente diverso.

La sera, quando si é anche abbassata la temperatura, inizio a fare una lista (che può essere sia pensata nella mia testa, ma anche qualcosa di scritto da avere avanti agli occhi aiuta, soprattutto all’inizio) di tutto ciò che ho da fare il giorno dopo e anche il perché devo farlo. Ad esempio, devo completare un articolo per il sito con cui collaboro perché così non rischio di trovarmi lavoro arretrato, oppure devo pensare a qualche design da caricare sulla pagina Instagram, così da poter far conoscere il mio stile a più persone possibile. Questa sorta di lista mi rimane in testa e già da come apro gli occhi il giorno dopo (e bevo un bel caffè) sono mentalmente pronta a mettermi a lavoro e produrre.

Lo so che può sembrare stupido, ma vi assicuro che se arrivo magari alle 4 del pomeriggio senza aver spuntato un elemento della lista, vengo assalita da una sensazione di disagio che mi porta, anche controvoglia, a rimettermi al computer per completare i miei compiti per il giorno.

E voi che ne pensate? Avete, o avete avuto, dei momenti in cui vi é passata la voglia di fare? Come l’avete superata? Io vi ringrazio di essere arrivati fin qui, vi invito a raccontare la vostra esperienza qui sotto nei commenti per dare inizio a una discussione sull’argomento e vi invito al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...