Molte delle persone che aprono un blog ne vogliono fare, prima o poi, un business o almeno guadagnare qualcosa dal proprio impegno. In un certo momento dell’attività da blogger, ti renderai conto che stai investendo davvero molto tempo nel tuo progetto e vorrai vederne un riscontro in termini di guadagno. Ciao a tutti e bentornati su “il Quadernino” che oggi vi spiega i modi in cui si può rendere redivivo un blog.

guadagnare con un blog

1 – Pubblicità banner. Molte piattaforme di blogging, come WordPress, rendono disponibile la possibilità di creare banner pubblicitari per poter far guadagnare qualcosa ai propri utenti. Un metodo semplice (infatti basta un click) ma sicuramente poco redditizio, dato che per iniziare a monetizzare veramente si dovrebbe avere un numero di visitatori mensili davvero alto, si parla di circa 100.000 utenti mensili. Se ne avete, complimenti.

2 – Affiliazioni. Questo metodo é particolarmente adatto per chi fa recensioni di prodotti, dato che si tratta di guadagnare una commissione per ogni click o acquisto che viene tramite un link che rimanda appunto a un articolo acquistabile su una piattaforma. Questo link viene offerto da un sito di affiliazioni (tra cui anche Amazon) e una volta sul vostro blog permette da subito di generare guadagni. Se siete particolarmente bravi a “vendere” un prodotto potete davvero guadagnare molto.

3 – Vendita di prodotti o servizi. Qui non si tratta di recensire prodotti, ma di venderli direttamente, quindi si parla di un vero e proprio e-commerce. Se magari avete un blog di fai-da-te, potete provare a vendere anche dei prodotti vostri tramite il blog. Non bisogna essere degli esperti dato che WordPress offre dei plugin appositi, come WooCommerce, ma se avete paura di provare da soli, dato che comunque si tratta di mettere su un negozio virtuale, potete sempre cercare un collaboratore con più esperienza che può aiutarvi. Il web ne é pieno.

4 – Corsi online e Speech. Un corso online potrebbe essere visto come un servizio online che può essere venduto, ma ci sono anche altra piattaforme che permettono di fare ciò. Avere un blog e scrivere ogni giorno di un argomento vi rende agli occhi del mondo degli esperti in un settore che potete usare per iniziare appunto a creare i vostri corsi online oppure a proporvi per parlare a conferenze e workshop. Un’alternativa davvero esaltante.

5 – Collaborazioni con aziende. Le collaborazioni consistono in pubblicità per aziende o brand. Questa é per le aziende un’opzione particolarmente vantaggiosa, se fatta bene, dato che permette di rivolgersi a un determinato pubblico che probabilmente passa perfettamente al proprio target. Questo é un concetto un po’ teorico, quindi faccio un esempio pratico. Se io producessi decorazioni da giardino, probabilmente chiederei a un blogger che si occupa di giardinaggio di recensire un mio prodotto, dietro remunerazione ovviamente, cosi sono sicura che quel prodotto sarà presentato a persone che quasi sicuramente hanno interesse a conoscerne l’esistenza. Se invece chiedessi a una fashion blogger di recensire lo stesso prodotto, le persone che vorranno comprare il prodotto saranno sicuramente di meno, dato che non sono interessate all’argomento.

Questi sono i modi in cui si può monetizzare il proprio blog e come vedete ce ne é per tutti. Spero che questo articolo vi sia piaciuto e fatemi sapere nei commenti se ne volete sapere di più su questo argomento o se volete che approfondisca un punto in particolare. Vi ringrazio di aver letto fin qui e vi invito al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...