Molti pensano che una volta aperto il blog, scritti i primi articoli e magari creata una pagina Facebook, non ci sia più niente da fare. E invece non c’è niente di più sbagliato. Ho imparato a mie spese che il vero lavoro del blogger, oltre ovviamente a scrivere, sta nel creare una rete di conoscenze, con cui collaborare per accrescere il proprio pubblico. Un blogger isolato non è un vero blogger. Ciao a tutti e bentornati su “il Quadernino” con la chiave per il successo, ovvero collaborazione.

La collaborazione è la chiave del successo

Molti blogger, me compresa, fanno l’errore di credere di poter avere un blog di successo senza chiedere aiuto e consigli a nessuno. Le motivazioni possono essere molte, come nel mio caso pura e semplice timidezza oppure si è provato a fare collaborazioni ma ci si è ritrovati con una brutta esperienza o magari si crede di non averne bisogno, qualunque sia il caso, non è un buon comportamento se si ha un blog e soprattutto se si vuole avere un blog di successo.

Come dicevo prima, sono di mio una persona molto timida, ma di solito compenso questo “difetto” con la curiosità. Diciamo che se qualcosa mi incuriosisce mi faccio coraggio e supero la timidezza. La stessa cosa è successa con il blog. Ho letto molti libri che parlano di come creare un blog, come far crescere un blog, come portare il proprio blog al successo e tutti questi libri, guide o corsi avevano una cosa in comune. Tutti dicevano che é importante creare contatti con altri blogger. Nella mia testa suonava come ” quando avrò più pubblico mi chiederanno di collaborare”, ma mi sbagliavo.

A un certo punto la curiosità ha preso il sopravvento e ho deciso di darmi da fare per trovare io stessa una collaborazione. Ho cercato gruppi Facebook per blogger, ho iniziato a partecipare e a interagire con gli altri membri di questi gruppi, e finalmente ho avuto la mia prima collaborazione. È stato molto stimolante conoscere persone nuove, scambiare idee con altri blogger e creatori di contenuti e vedere anche dei risultati concreti, come l’aumento dei visitatori al proprio blog. Se ci penso ora, dico tra me e me “perché non lo hai fatto prima?”.

Non sto dicendo che conoscendo altri blogger e collaborando automaticamente si ha successo, dato che ci sono altri fattori che entrano in gioco, come contenuti di qualità e ottimizzazione SEO, ma sicuramente con l’aiuto di persone più esperte tutti questi argomenti diventano più semplici di assimilare. Per concludere, il mio consiglio è quello di mettersi in gioco, uscire dalla propria zona di comfort e interagire con il mondo dei blogger, perché anche noi ne facciamo parte. Spero che questo mio consiglio vi sia utile e se ne avete voglia potete dire la vostra nella sezione commenti qui sotto. Io vi ringrazio per essere arrivati fin qui e vi invito al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...