Avendo un blog, credo che una delle conseguenze “calcolate” è quella delle collaborazioni con altri blogger o con aziende per pubblicizzare i propri contenuti e dei prodotti. Per rendere le collaborazioni più semplici è consigliato l’uso di un mediakit, ma cos’è? Ciao a tutti e bentornati su “il Quadernino” che oggi vi spiega cos’è un media kit e a cosa serve.

Una media kit non è altro che un documento, spesso grafico, in PDF che spiega in poche parole, o con uno schema il vostro blog. I punti fondamentali da scrivere o rappresentare più importanti sono:

mission, la descrizione del blog;

statistiche, visite e follower (anche per i canali social);

collaborazioni, precedenti e pubblicazioni (libri);

posizionamento SEO.

Questi sono gli elementi fondamentali che devono essere presenti in un media kit, oltre a ovviamente i contatti ( sennò come fanno le persone interessate a contattarvi? ), così che chiunque sia interessato a collaborare con voi possa vedere in modo semplice e veloce le vostre statistiche, gli argomenti che trattate e quali risultati possono aspettarsi da una collaborazione con il vostro blog.

Una volta visto cosa il media kit deve contenere, vediamo come crearlo. Questo diciamo dipende molto da voi. Potete lasciarlo creare a qualcuno che abbia conoscenze grafiche e tecniche, potete crearlo voi stessi su Word o PowerPoint, l’importante è che vi ricordiate di caricarlo poi sul vostro blog in formato PDF e di non superare le due pagine di contenuti. Io personalmente l’ho creato con Adobe Spark Post, un’applicazione che permette di creare illustrazioni per i post e contenuti, offerta gratuitamente da Adobe per iOS.

Dove posizionare il vostro media kit? Una volta che avete creato il vostro media kit, dovette ovviamente metterlo a disposizione di chi è interessato. Ci sono “dei punti prestabiliti” in cui le persone che vogliono collaborare andranno a cercare il vostro media kit, ovvero:

  • footer del sito;
  • pagina “chi sono”;
  • o in una pagina creata appositamente ( es. “collaboriamo” oppure più semplicemente “media kit e collaborazione”.

Questo è tutto quello che c’è da sapere sul media kit, e se volete un esempio da cui trarre spunto, vi lascio il mio qui da visualizzare.

Grazie per aver letto fin qui, fatemi sapere se questo articolo vi è tornato utile per creare il vostro media kit per il vostro blog, e vi invito al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...