Viviamo in una società sempre connessa che comunica tramite i social media. Attraverso i social media rimaniamo in contatto con amici lontani, ci informiamo sulle novità e sui temi che più ci interessano e spesso facciamo parte di community che condividono degli interessi. Ciao a tutti e bentornati su “il Quadernino” con un argomento che tutti conoscono, ma che pochi approfondiscono, ovvero i social media

social e blog

Esistono varie piattaforme con varie funzionalità, ma il centro dei social media rimane l’interazione degli utenti. Se domani aprissi un social media in cui nessuno condivide, commenta o simili, avrei fallito. Data questa caratteristica, i social sono posti perfetti per creare una community, ovvero un gruppo di persone interessate a un argomento, nel nostro caso il nostro blog.  Ogni social media ha delle caratteristiche diverse e per questo non tutti i social sono adatti a tutti i temi. Andiamo a vedere in breve le caratteristiche principali di ogni piattaforma per vedere se sia adatti o meno alle vostre esigenze del vostro blog.

FACEBOOK: Negli ultimi tempi c’é chi dice che Facebook stia lentamente morendo e da una parte é così, ma c’é un “ma”. Infatti quello che non viene detto é che Facebook sta rilanciando i gruppi, che sono un ottimo modo per interagire con la propria community. Diciamo che aprire almeno una pagina, o almeno un gruppo, su Facebook é d’obbligo, senza contare che la parte “pubblicità” di Facebook é, a dir poco, fantastica e ti permette di raggiungere in modo capillare il pubblico adatto per il vostro blog.

INSTAGRAM: Social incentrato principalmente sulle foto ma non solo. Instagram (che ricordiamo fa sempre parte della grande famiglia del signor Zuckerberg) sta lanciando molto i video con Instagram TV e le storie. Infatti tramite le storie puoi tenere sempre aggiornata la tua community sui progressi e sulle novità del vostro blog,

TWITTER: Social che fa leva sulla scrittura “breve”. Se siete bravi nelle battute veloci Twitter fa decisamente per voi, e potete interagire in modo diretto con la vostra community.

PINTEREST: Anche questo social é incentrato sulle foto, ma con una piccola differenza. Pinterest é più un social da “howto”. Se avete Pinterest lo sapete meglio di me, ci sono video su ricette, infografiche, istruzioni su come costruire un Godzilla in legno e cose del genere. Un social per chi lavora manualmente o artisticamente, ma forse poco adatto a interagire con una community direttamente, ma ottimo per caricare approfondimenti sul tema che trattate.

Questi sono i social media “principali” per creare e rimanere in contatto con la propria community, ma ce ne sono davvero tanti altri come YouTube (che ha anche una sezione feed per caricare contenuti testuali), telegram (che non ho trattato perché non mi é ancora capitato di usarlo) e probabilmente anche LinkedIn, anche se forse é più adatto a crearsi una rete di contatti piuttosto che una community.

Fatemi sapere voi che ne pensate, quali social usate maggiormente e quali vi portano i risultati migliori. Io vi ringrazio per aver letto fin qui e vi invito al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...