Ho spesso accennato al fatto che, ormai da più di 5 anni, vivo in Germania e che non ero contenta dei lavori a cui potevo accedere, e per questo ho deciso di iniziare a lavorare tramite internet. Adesso, grazie a quella scelta di buttarmi nel lavoro da remoto, ho finalmente un lavoro che si adegua a quello che stavo cercando. Ciao a tutti e bentornati su “Il Quadernino” con la mia esperienza, su come lavorare tramite internet mi ha permesso di trovare un altro lavoro.

Competenze tramite internet

Tempo fa dissi che non volevo più tornare a lavorare per qualcuno, andate in ufficio e seguire orari, ma tutto ciò è cambiato quando si è presentata un’occasione davvero unica. Da oggi inizierò a lavorare come traduttrice e mi occuperò dei prodotti di un e-commerce per il mercato italiano. Tutto ciò è stato possibile perché ho deciso tempo prima di provare a fare la stessa cosa però tramite internet. In poche parole ho fatto dell’esperienza.

A differenza di quanto si pensa, il fatto di vivere così a lungo in un paese straniero non ti porta automaticamente a conoscere la lingua. Mi spiego meglio, anche se sono qui da 5 anni, se volessi frequentare l’università dovrei comunque provare che parlo tedesco presentando un certificato di lingua. Lo stesso vale se volessi sfruttare il mio diploma italiano e lavorare come segretaria. Ma se invece mi presento per un posto di lavoro per cui ho esperienza?

Ed è proprio quello che è successo. Mi sono candidata per questo posto da traduttrice e dopo un paio di giorni mi hanno proposto un contratto. Tutto in tempo record e tutto perché avevo già esperienza nel settore. Senza contare che l’esperienza maturata in questo modo, mostra anche intraprendenza. Questi due fattori mi hanno permesso di ricevere questo lavoro, che stando alle premesse, sembra essere perfetto per me.

Ho voluto raccontarvi questa mia esperienza per mostravi come spesso un po’ di intraprendenza vi può portare a riceve qualcosa di più. Se non mi fossi “impuntata” qualche anno fa e deciso che valevo di più di un paio di braccia, probabilmente sarei ancora incastrata in un lavoro che non mi soddisfa.

Ma vorrei sapere se anche voi avete avuto esperienze simili. Raccontate la vostra storia nella sezione commenti qui sotto, io vi ringrazio per aver letto fin qui e vi invito al prossimo aggiornamento de “Il Quadernino”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...