Continuiamo a parlare di lavoro e in particolare oggi vorrei darti alcuni consigli per fare bella figura durante un colloquio di lavoro. Ciao a tutti e bentornato su “il Quadernino” che continua a trattare il tema del lavoro, in questo caso offline.

Tutti nella nostra vita ci troviamo ad affrontare un colloquio di lavoro ma non tutti sappiamo come affrontarli al meglio. Tagliamo corto e passiamo subito a quello che sicuramente ti interessa, ovvero 6 consigli su come affrontare un colloquio di lavoro.

Colloquio di lavoro

1- INFORMAZIONI. Il mondo odierno è affamato di informazioni e questo vale a ogni livello. Le informazioni aiutano a conoscere meglio chi si ha di fronte e di conseguenza ci si può preparare più facilmente. Prima di tutto informati sulle competenze richieste e assicurati che siano in linea con le tue, poi raccogli tutti i dati relativi all’azienda per non farti trovare impreparato sul settore e sulle varie attività dell’azienda.

2- PREPARATI SULLE DOMANDE. Cerca di fare una lista di domande che potrebbero proporti e naturalmente preparati su queste domande “di repertorio” :

– “mi parli un po’ di lei”;

– “quali sono i suoi pregi?”;

– “quali sono i suoi difetti?”;

– “dove si vede tra 5 anni?”;

– “perché vuole lavorare qui?”;

– domande specifiche di settore;

– e la più terribile di tutte “quanto desidera guadagnare?” (Per questa domanda in particolare puoi leggere questo articolo sullo stipendio)

3- CONCRETEZZA. Cerca di affiancare alle tue risposte fatti ed esperienze concrete, per dare una sorta di “prova” a sostegno delle tue parole.

4- CALMA. Inutile dirlo, ma devi presentarti calmo e rilassato. Prima del colloquio fai dei respiri profondi e visualizza mentalmente il colloquio. Durante il punto 2 hai preparato una lista di domande che potrebbero farti e per arrivare tranquillo al colloquio, potresti ripetere le risposte ad alta voce magari aiutato da un amico o un famigliare. Personalmente sono una persona alquanto ansiosa e nervosa, e il visualizzare nella mia mente le varie domande e risposte mi aiuta parecchio, anche in ambito lavorativo. Visualizzare nella nostra mente delle azione ci aiuta poi a svolgerle al meglio.

5- PUNTUALITÀ. Arriva in anticipo così da iniziare a visualizzare il colloquio e a capire anche meglio l’ambiente in cui ti trovi, per poterti adeguare. Mettiti a tuo agio, respira profondamente e ripassati le risposte che ti sei preparato. Ci sei quasi.

6-RINGRAZIAMENTI. Dopo il colloquio potresti inviare una mail di ringraziamento allo scrutinatore. Lui o lei si ricorderà di te e ti reputerà una persona attenta e professionale.

Come affrontare colloquio di lavoro

Questi sono dei piccoli consigli che possono aiutare a fare una bella figura durante un colloquio di lavoro. Come ho detto prima, personalmente sono una persona molto nervosa e devo ammettere che il prepararmi delle risposte e visualizzarle nella mia mente durante un colloquio, non solo di lavoro, ma anche per “accaparrarsi” un cliente mi ha davvero aiutato. Per farti capire meglio, io ero una di quelle persone a cui trema la voce se interpellata a parlare in pubblico, ma adesso va sempre meglio con il metodo della visualizzazione. Credimi funziona. Questa è anche la mia esperienza personale, ma tu che ne pensi? Come ti prepari a un colloquio? Fammi sapere la tua nella sezione commenti e magari i tuoi suggerimenti si rivelano utili anche per altre persone. Io ti ringrazio di essere arrivati fino alla fine, ti invito a condividere questo post se ti è piaciuto e ti aspetto al prossimo aggiornamento de “il Quadernino”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.